Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Apple ha presentato il nuovo MacBook Pro con la TouchBar Multitouch

Erano attesissimi da tempo ed Apple ha finalmente presentato al pubblico i nuovi MacBook Pro.
Più leggeri, in tutti i sensi viste le porte montate (‘esclusivamente’ porte Thunderbolt 3/Type-C), con processori più potenti e con la novità della TouchBar Retina con supporto multitouch fino a 10 tocchi, che prende il posto della classica riga di tasti funzione.
Migliorato il display, che Apple ha definito il 67 % più luminoso e performante nella gamma colori visualizzati.
Passando alle caratteristiche tecniche: il modello da 15 pollici si presenta con la soluzione Skylake Intel Core i7 a 2.6 e 2.7 GHz, GPU Radeon Pro 450/455 con 2GB di RAM dedicata, 16 GB di memoria RAM, spazio storage SSD da 256/512 GB. E’ possibile modificare la configurazione arrivando fino ad un massimo di 2 TB per la SSD ed aumentare la RAM per la versione della Radeon fino a 4 GB.
Per il 13 pollici, Apple ha optato per una soluzione con processore i5 a 2.0/2.9 GHz per la CPU e Intel Iris 540/550 come scheda grafica, 8GB di memoria RAM e Storage SSD da 256 GB. Ovviamente anche per questo modello sono disponibili delle configurazioni diverse che permettono di arrivare fino ad 1 TB di SSD e RAM fino a 16 GB.
Presente anche un modello entry level da 13 pollici senza TouchBar.
Nota dolente i prezzi. Si parte dai 2099 Euro per il modello base 13 pollici con TouchBar e dai 2799 Euro per quello base da 15 pollici.
Se si vuole la configurazione top del modello da 15 pollici con Intel Core i7 quad-core a 2,9GHz, Unità SSD PCIe da 2TB, Radeon Pro 460 con 4GB di memoria il prezzo totale è di 4979 Euro.

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato con , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri.